================================================================================================

PRESENTAZIONE

Affezionatissimo pubblico de "I Concerti dell'Immacolata", è con grande gioia che il Comitato per l'organo di Stroppari vi dà il benvenuto. Anno dopo anno, concerto dopo concerto, il nostro festival ha raggiunto la XXIII edizione artistica: un traguardo di assoluto prestigio che ci riempie di soddisfazione. Fin da principio abbiamo voluto abbinare la buona musica, sostenuta sempre dal grandioso organo Formentelli, a un rapporto caloroso e fraterno con tutti voi. La presentazione accurata di ogni brano musicale e soprattutto il brindisi con i musicisti al termine di ogni concerto danno quel tocco di cordialità e di fraternità che ci distingue dalle altre manifestazioni musicali del territorio.

Fedeli alla tradizione che vuole valorizzare le realtà musicali del Veneto, quest'anno il festival si apre col Coro dei Concerti Spirituali di Verona diretto e accompagnato all'organo da Marcello Rossi, giovane e valente musicista che già nel 2011, nel 150° dell'unità d'Italia, abbiamo avuto modo di apprezzare in un bel concerto dal titolo "Fratelli d'Europa". Con la partecipazione del soprano Cecilia Rizzetto e dell'ensemble d'archi Vago Concento, verranno eseguite musiche dei due più grandi esponenti del classicismo viennese: Haydn e Mozart.

Il secondo concerto vedrà protagonista il Teo Ensemble composto da due trombe piccole e organo. Il trio, è il caso di dire molto "affiatato", è formato da Roberto Rigo, prima tromba dei Solisti Veneti, da Fabrizio Mezzari e dall'organista Ciricino Micheletto, direttore artistico della nostra rassegna. Le musiche comprendono il bellissimo quanto assai difficile concerto di Telemann, nel 250 ° anniversario della morte, e quello più famoso, per due trombe, del veneziano Vivaldi.

Per ultimo avremo ospite graditissimo l'organista di origine francese, ma piemontese d'adozione, Valter Savant-Levet in un programma sorprendente e di sicuro effetto dedicato in buona parte a uno dei più interessanti organisti francesi dell'Ottocento, Louis Lefebure-Wely, nel II centenario della nascita, definito dagli storici francesi " l'organista del Secondo Impero".

Un vivo ringraziamento alla Parrocchia di Stroppari, al Comune di Tezze sul Brenta, agli enti e ditte che, con il loro sostegno, ci consentono di portare avanti questa rassegna concertistica.

Il Comitato per l'Organo di Stroppari


==========================================================================================================



Sabato 25 Novembre 2017 - ore 21.00

CONCERTO PER SOPRANO, CORO, ORCHESTRA E ORGANO

Coro dei CONCERTI SPIRITUALI di Verona - Soprano CECILIA RIZZETTO
Ensemble VAGO CONCENTO -
Organista e Direttore MARCELLO ROSSI

Ensemble VAGO CONCENTO
Violini : Leonardo Bellesini e Laura Dalla Libera
Violoncello: Felipe Leon - Contrabasso : Ivano Avesani


FRANZ JOSEPH HAYDN (1732-1809)
- Concerto in fa maggiore Hob. XVIII:7
per organo, due violini e basso
Allegro moderato - Andante - Presto

- Missa brevis St. Joannis de Deo Hob. XXII:7
(Orgelmesse), per soprano, coro, archi e organo
Kyrie - Gloria - Credo -
Sanctus - Benedictus - Agnus Dei

- Quattro pezzi dai Flötenuhr
(Orologio con flauti), 1793
Flötenuhr n. 19
(Andante dalla sinfonia n. 94 Sorpresa)
Flötenuhr n. 21
Flötenuhr n. 24
Flötenuhr n. 28

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756-1791)
- Laudate Dominum K 339
da : Vesperae solemnes de confessore
per soprano, coro, archi e basso continuo

=================================================================================================

Cecilia Rizzetto, dopo il diploma in Pianoforte, si è diplomata brillantemente in Canto con Cristina Pastorello. Ha debuttato nel ruolo di Serpina ne "La Serva Padrona" di Paisiello e di Elisetta ne "Il Matrimonio Segreto" di Cimarosa, rappresentate al Teatro Bibiena di Mantova. Ha interpretato Serpina anche ne "La Serva Padrona" di Pergolesi, Zingaretta nella "Zingaretta" di Leo, Gilda in "Rigoletto" di Verdi, Valencienne in "La Vedova Allegra" di Lehar, Despina nel "Così fan tutte" di Mozart, Euridice nell' "Orfeo" di Monteverdi. Nel 2017 si è laureata con lode al Biennio di Musica Antica al Conservatorio di Verona con Vincenzo di Donato.

Il Coro dei Concerti Spirituali di Verona nasce nel 1966 per volontà di mons. Santini, Arciprete della Cattedrale di Verona. La preparazione tecnica e artistica del gruppo vocale e la ricerca delle partiture (svolta presso importanti biblioteche italiane ed europee) viene affidata al M° Luigi Lucchi, che ne curerà anche la trascrizione da antichi manoscritti. Il gruppo si è esibito per circa trent'anni sotto la guida del M° Lucchi. Dal settembre 2012 è diretto da M. Rossi col quale ha eseguito in concerto la Missa a 4 "Il bianco e dolce cigno" del veronese Stefano Bernardi e la "Missa brevis KV 259" di W. A. Mozart

Marcello Rossi, diplomato in Organo, Composizione, Clavicembalo e Tastiere storiche (cum laude), si è poi specializzato con G. Murray presso l' "Universität für Musik" di Vienna. Ha suonato in vari festival in Italia, Germania, Francia, Repubblica Ceca, Svezia e Lituania. Ha lavorato sulle opere di Monteverdi con R. Gini suonando l' "Orfeo" e con Marco Longhini registrando l'ottavo libro dei madrigali per Naxos. Dopo aver vinto il concorso di musica da camera dell'ERTA (European Recorders' Association), ha registrato le trio-sonate di J. H. Roman per "Bottega Discantica". Con il mezzosoprano Daniela Nuzzoli ha inciso per Tactus gli Offertori per voce ed organo obbligato di G. Giordani e l'integrale delle romanze da camera di G. Verdi. Ha collaborato anche con l'Orchestra "I Virtuosi Italiani", suonando un concerto con la musica di Pergolesi davanti al Pontefice in Sala Nervi a Roma, con diretta radiotelevisiva. Ha fondato l'ensemble "Vago Concento" specializzato nella musica antica.

=================================================================================================
=================================================================================================

 

Sabato 2 Dicembre 2017 - ore 21.00

CONCERTO PER TROMBE E ORGANO

TEO ENSEMBLE
Trombe piccole ROBERTO RIGO* e FABRIZIO MEZZARI**
Organista CIRICINO MICHELETTO

Omaggio a Georg Philipp Telemann nel 250° anniversario della morte

GEORG PHILIPP TELEMANN (1681-1767)
- Concerto in re maggiore
per tromba, archi e b.c. *
(riduzione per tromba e organo)
Adagio - Allegro - Grave - Allegro

JOHANN GOTTFRIED WALTHER (1684-1748)
- Concerto del Sign. Telemann appropriato all'organo
Adagio - Allegro - Adagio - Allegro

GIUSEPPE MARIA JACCHINI (1667-1727)
nel 350° anniversatio della nascita
- Sinfonia in re magg. Op. 5 N. 8 Concerto in re maggiore
per tromba, archi e b.c. * **
Allegro - Grave - Allegro - Grave - Allegro

JOHANN GOTTFRIED WALTHER (1684-1748)
- Adagio
dal Concerto del Sign. Torelli appropriato all'Organo

GIUSEPPE TORELLI (1658-1709)
- Concerto in re maggiore
per tromba, archi e b.c. *
Allegro - Adagio - Presto - Adagio - Allegro

JOHANN SEBASTIAN BACH (1685-1750)
- Concerto in la minore, BWV 593
(dal Concerto RV 522 di Antonio Vivaldi)
Allegro - Adagio - Allegro

ANTONIO VIVALDI (1678-1741)
- Concerto in do magg. RV 537
per 2 trombe, archi e b.c. * **
Allegro - Largo - Allegro

 

=================================================================================================

Il TEO Ensemble, acronimo di Trombe e Organo, è costituito da musicisti da anni impegnati nello studio e nella diffusione della musica barocca. Suo intento principale è quello di restituire all'ascolto quel vasto repertorio di musiche scritte espressamente per una o più trombe. Il lavoro, che prevede il sostegno dell'organo, viene condotto sulla base di recuperi storici tenendo conto degli ultimi apporti della musicologia contemporanea per quanto riguarda le fonti dirette e la prassi esecutiva. L'attenzione è particolarmente indirizzata alla tradizione italiana, con speciale riguardo alla scuola bolognese e alle opere di quei musicisti che nel Sei - Settecento furono attivi nella Basilica di San Petronio.

Roberto Rigo, prima tromba de I Solisti Veneti, si è diplomato presso il Conservatorio di Verona con il massimo dei voti. Ha poi conseguito il Diploma Accademico di II livello in Tromba, presso il Conservatorio di Verona, con il massimo dei voti e la lode. Ha collaborato con importanti orchestre: del Teatro alla Scala di Milano, dell'Arena di Verona, del Maggio Musicale Fiorentino, del Teatro La Fenice di Venezia, di Santa Cecilia, Sinfonica Nazionale della Rai, del Teatro dell'Opera di Roma, del Teatro San Carlo di Napoli. Parallelamente all'attività d'orchestra svolge un'importante attività cameristica con svariati gruppi strumentali. E' stato più volte solista di concerti barocchi insieme all'orchestra de I Solisti Veneti. E' docente all'Istituto Musicale "G. Paisiello" di Taranto.

Fabrizio Mezzari, dopo essersi diplomato presso il Conservatorio di Verona col massimo dei voti, ha ottenuto il Diplome de Virtosité alla Société Suisse de Pédagogie Musicale di Zurigo. Ha suonato con l'Orchestra da Camera di Merano, l'Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l'Orchestra dell'Arena di Verona, l'Orchestra de I Pomeriggi Musicali" di Milano, l'Orchestra Sinfonica della RAI, l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Ha tenuto numerosi concerti come solista e in diverse formazioni strumentali.

Ciricino Micheletto è titolare della Cattedra di Organo e Canto gregoriano al Conservatorio di Musica "E. F. Dall'Abaco" di Verona. Diplomatosi in Organo e in Clavicembalo, si è perfezionato a Vienna con il M° Herbert Tachezi. E' stato vincitore al Concorso Organistico di Venezia per tre anni consecutivi. Dedicatosi giovanissimo all'attività concertistica come solista all'organo e al cembalo e alla guida di formazioni vocali e strumentali, si è esibito in numerose città italiane ed europee ottenendo il plauso del pubblico e della critica musicale. Ha suonato inoltre con complessi orchestrali prestigiosi quali l'Orchestra dell'Arena di Verona, l'Orchestra da Camera di Padova e del Veneto e l'Accademia Veneta di Venezia. E' organista nella Basilica di Sant'Anastasia in Verona.


=================================================================================================
=================================================================================================

 

Sabato 9 Dicembre 2017 - ore 21.00

CONCERTO PER ORGANO

Organista VALTER SAVANT - LEVET

Omaggio a Louis Lefebure-Wely nel II centenario della nascita

FRANCISCO CORREA DE ARAUXO (1583-1654)
- Tres Glosas sobre el Canto Llano de la
Inmaculada Concepción


JUAN CABANILLES (1644-1712)
- Tocata de mano izquierda de 5° tòno

JEAN-BAPTISTE LULLY (1632-1687)
- Da Suite du cinquième ton:
a) Marche de Thésée
b) Menuet de Rolande
c) Marche de l'Alceste
d) Rigaudon en Tambourin

ANDRÉ RAISON (1650-1719)
- Cristie (Trio en Chaconne), da Messe du Sixième Ton
- Offertoire du Cinquième ton sur "Vive le Roy des Parisiens"

CLAUDE BALBASTRE (1727-1799)
- Marche des Marseillois et l'Air Ça-ira

LOUIS LEFEBURE-WELY (1817-1869)
- Andante, choir de Voix humaines
- Verset in Fa maggiore
- Pastorale in Sol maggiore
- Élevation in la minore
- Scène pastorale
- Sortie in Mi bemolle maggiore

 

=================================================================================================

Valter Savant-Levet ha iniziato gli studi musicali all'lstituto per ciechi di Torino. Ha quindi proseguito nella stessa città al Conservatorio "G. Verdi" dove si è diplomato in Pianoforte, Organo, Composizione, Direzione di coro e Didattica della musica. Durante gli studi al Conservatorio ha frequentato il Liceo linguistico conseguendo il Diploma di traduttore in lingue straniere. Ha partecipato a numerosi corsi di specializzazione tenuti da maestri di alto livello internazionale. Ha studiato un anno a Parigi con Gaston Litaize e ha frequentato i corsi estivi all'Accademia di Haarlem in Olanda. Ha vinto diversi concorsi organistici nazionali e internazionali. Ha all'attivo numerosi concerti in ltalia e all'Estero. Affianca alI'attività concertistica quella di accompagnatore e Direttore di coro. E' stato selezionato come unico italiano al primo festival paraolimpico per pianoforte a Tokyo. Ha inciso alcuni CD con la collana Antichi Organi del Canavese. E' docente di teoria dell'armonia e analisi al Conservatorio "G. Cantelli" di Novara.

 

================================================================================================= =================================================================================================