================================================================================================

PRESENTAZIONE

Il Comitato per l'Organo di Stroppari è onorato di proporre "I Concerti dell'Immacolata", giunti quest'anno alla XXIV Edizione Artistica.

Per la straordinaria capacità di emozionare, la musica è veicolo spirituale e culturale. I Concerti dell'Immacolata vogliono contribuire alla diffusione presso il grande pubblico del repertorio organistico, nella convinzione che l'organo abbia una spettacolarità che pochi altri strumenti possono vantare. Il pubblico che vorrà partecipare alla manifestazione avrà il piacere di riscoprire o ritrovare le sublimi note e le infinite sfumature di questa prodigiosa macchina sonora che, da oltre dieci secoli, accompagna il cammino della civiltà occidentale.

Come sempre, la rassegna propone artisti di grande levatura, attivi nel panorama nazionale e internazionale, e si contraddistingue per la varietà dei generi musicali e per la scelta di programmi di grande effetto.

La rassegna di quest'anno, con incontri di sicuro interesse per il pubblico più vario, riconferma tutte le sue caratteristiche fondanti in fatto di qualità e varietà dell'offerta musicale.

Il festival si apre con un concerto di Hana Bartošová, una delle più importanti organiste della Repubblica Ceca.
Quest'anno, inoltre, nel centenario della Grande Guerra 1915-18, vogliamo fare memoria dei Caduti di questa e di tutte le inutili guerre con il prestigioso coro maschile Coenobium Vocale, diretto da Maria Dal Bianco, che ci proporrà canti di guerra e di pace, a 100 anni dalla fine della Grande Guerra.

Nel secondo incontro il programma comprende musiche di grande effetto di una formazione poco usuale ma molto suggestiva: Arpa celtica e Organo. Interprete della serata sarà il duo triestino formato da Laura Calci e Manuel Tomadin.

A concludere la XXIV edizione sarà l'organista viennese ma di origine vicentina Pier Damiano Peretti. La sua partecipazione al nostro festival è per noi motivo di vanto e importante occasione per assaporare ancora una volta le sgargianti sonorità dell'organo "Formentelli" di Stroppari.

Un vivo ringraziamento alla Parrocchia di Stroppari, al Comune di Tezze sul Brenta, agli enti e alle ditte che, con il loro sostegno, consentono di portare avanti la rassegna concertistica più longeva del territorio vicentino.

Il Comitato per l'Organo di Stroppari


==========================================================================================================



Sabato 24 Novembre 2018 - ore 21.00

CONCERTO PER ORGANO E CORO

Organista HANA BARTOŠOVÁ

Coro
COENOBIUM VOCALE Direttore MARIA DAL BIANCO


Canti di guerra e di pace, a 100 anni dalla fine della Grande Guerra


Parte prima - organo solo

J. K. VAÑHAL (1739-1813)
- Preludio e fuga, in do maggiore

J. ZACH (1699-1773)
-
Preludio e fuga, in do minore

J. SEGER (1716-1782)
-
Toccata e fuga, in do maggiore

J. K. KUCHAR (1751-1829)
-
Fantasia, in mi minore
- Adagio, in la bemolle maggiore
- Partita, in do maggiore

Z. POLOLANIK (1935)
-
Postludium


Parte seconda - coro maschile

B. DE MARZI
-
Lamento - Monte Grappa
- La leggenda del Piave - Monte Pasubio
- E ricorda

G. MALATESTA (arrangiamento)
-
Monte Canino

L. EGLER (elab. M. Dal Bianco)
-
Am Bachbett brennt die bittre Beere

P. BON (elab.)
-
Déserteur!

M. DAL BIANCO (elab.)
-
O Gorizia, tu sei maledetta

M. ZUCCANTE (elab.)
-
Il testamento del capitano


=================================================================================================

Hana Bartošová, una delle più importanti organiste della Repubblica Ceca, ha studiato Organo e Clavicembalo al Conservatorio di Brno col Prof. Josef Pukl e all'Accademia di Musica "L. Janácek" col Prof. Alena Veselá. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali e a corsi di perfezionamento con Flor Peeters, Luigi Celeghin, Michael Schneider e Gaston Litaize. Il suo vasto repertorio è incentrato sulla ricerca della corretta prassi esecutiva su strumenti storici e sulla musica barocca. Suona con diversi solisti ed ensemble anche in collaborazione con sua figlia Iva Bartošová, pianista di talento. Membro di varie giurie di concorso, è inoltre direttore artistico del Festival Organistico Internazionale di Brno. Si esibisce frequentemente in festival prestigiosi nel suo paese, nel resto d' Europa e negli Stati Uniti. Ha suonato in Francia, al Consiglio di sicurezza dell'UE, a Praga, ad un Concerto per l'Europa, nella Cattedrale di Santo Stefano a Vienna e al festival di Bucarest su invito del Centro di Cultura ceca e Radio Romania. Nel corso del 2010 ha tenuto il suo primo concerto americano su invito dell'Istituto di cultura ceca. Il suo programma è stato presentato in occasione del 150° anniversario della Chiesa di San Venceslao a Spillville, Iowa - la più antica chiesa cattolica negli Stati Uniti ove l'organo venne suonato da Antonín Dvorák nell'estate del 1893. Nel suo ultimo tour di concerti in America (2017) ha suonato a New York, Minneapolis e Chicago.

Coenobium Vocale è un gruppo corale maschile diretto, fin dalla sua fondazione, da Maria Dal Bianco. Si è affermato in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Collabora con enti e associazioni culturali quali l'Orchestra della RAI di Torino, l'Università di Padova, la Fondazione Levi di Venezia, il Teatro La Fenice di Venezia, l'Accademia Olimpica di Vicenza, l'Associazione Amici della Musica di Vicenza, la Società del Quartetto Ha realizzato progetti tematici su autori del periodo rinascimentale ed eseguito opere di autori contemporanei anche in prima esecuzione assoluta e ha collaborato con importanti nomi della cultura e del teatro italiano. Una parte significativa dell'attività artistica è raccolta in alcuni lavori discografici: Musica Dei donum (1996), Lux fulgebit (2002), Pio X - la sua musica (2003), Saverio Mercadante, Musica Sacra e Stile operistico (2004), Cantate (2007), Spatium (2012), Confini (2015). Dopo le edizioni del 2015 e 2016, il coro torna anche quest'anno ad Assisi, con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, per il Concerto di Natale, trasmesso in Eurovisione dalla Basilica Superiore di San Francesco d'Assisi.

Fabio Antoniazzi, Tobia Apolloni, Francesco Buzzacchero, Mario Broccardo, Simone Cecchin, Pietro Cecchinato, Daniele Cernuto, Christian Cocco, Luca Cenzato, Fabio Dalla Vecchia, Moreno Dani, Francesco De Pretto, Stefano Frighetto, Pietro Gasparin, Francesco Grotto, Renato Grotto, Giampaolo Maino, Luigi Marasca, Andrea Milani, Raffaello Muraro, Alessandro Parise, Stefano Rigon, Alessandro Simonato, Alberto Spadarotto, Ezio Spinoccia, Mirco Zanrosso.

Maria Dal Bianco ha studiato con i Maestri Renzo Buja e Antonio Zanon, diplomandosi in Composizione, in Organo e composizione organistica, in Musica corale e direzione di coro, in Prepolifonia. Ha frequentato corsi di perfezionamento in organo, in prassi esecutiva rinascimentale e barocca, in canto gregoriano, in vocalità. Dal 1990 insegna Pratica organistica, Modalità e Canto Gregoriano al Conservatorio "Luca Marenzio" di Brescia. Ha svolto attività concertistica come organista e ha collaborato con gruppi strumentali e vocali. Già componente della commissione artistica regionale dell'ASAC e nazionale della Feniarco, collabora con varie associazioni, enti e istituzioni di rilevanza nazionale, nell'àmbito di laboratori e interventi formativi rivolti ai direttori di coro. Nel 2017 è stata tutor del coro regionale giovanile del Veneto ed è frequentemente invitata a far parte di giurie in concorsi corali nazionali ed internazionali.


=================================================================================================
=================================================================================================

 

Sabato 1 Dicembre 2018 - ore 21.00

CONCERTO PER ORGANO E ARPA CELTICA

Organista MANUEL TOMADIN
Arpista LAURA CALCI


Parte prima - organo solo

D. BUXTEHUDE (1637-1707)
-
Toccata in re, Bux WV155
- Fuga in do, Bux WV174

J. S. BACH (1685-1750)
-
Fantasia in sol, BWV 571
- Vater Unser im Himmelreich, BWV 762
- Preludio in do, BWV 566


Parte seconda - organo e arpa

A. CORELLI (1653-1713)
-
Sonata VII op 5 per arpa sola

Preludio - Corrente - Sarabanda - Giga

A. TROBETTI (1544-1590)
-
Laudem dicite Deo Nostro, a 8 per arpa e organo

R. TROFEO (ca 1550-1614)
-
Canzon XIX, a 8 per arpa e organo

 

=================================================================================================

Laura Calci intraprende lo studio dell'arpa classica nei Conservatori di Sassari e Trieste. In seguito all'incontro con il compositore Michele Veronese decide di intraprendere lo studio dell'arpa barocca e si fa costruire appositamente dal liutaio Mario Buonoconto e dall'arpettaio Claudio Walter un'arpa (Henry), copia di un modello originale rinascimentale. Inizia così l'attività concertistica come solista e con l'ensamble Terg Antiqua. Tra i fondatori dell'Illiria consort e del King Arthur trio si dedica allo studio della prassi esecutiva su trattati dell'epoca, in particolare approfondendo la pratica del basso continuo. Amplia i suoi spazi musicali con l'arrivo di " Niderlin " la nuova arpa celtica, sempre costruita da Claudio Walter. Nell'agosto 2010 apre il festival celtico Black Sheep con un programma che spazia da Dowland a Purcell, da Buxtehude ad Handel e a pezzi tradizionali celtici.

Manuel Tomadin è probabilmente l'organista italiano più decorato in competizioni di esecuzione/interpretazione della sua generazione. Diplomato in Pianoforte (massimo dei voti), Organo e composizione organistica, Clavicembalo (Cum Laude); laureato in Clavicembalo (110 e lode). Insegna organo al Conservatorio "G. Tartini" di Trieste. Si dedica costantemente all' approfondimento delle problematiche inerenti la prassi esecutiva della musica rinascimentale e barocca anche attraverso lo studio dei trattati e degli strumenti dell' epoca. Dal 2001 al 2003 ha studiato presso la "Schola Cantorum Basiliensis" (Svizzera) nella classe di Jean Claude Zehnder. Di grande importanza per la sua formazione sono state le lezioni con i Maestri Ferruccio Bartoletti e Andrea Marcon. Svolge intensissima attività concertistica, sia solistica, in assiemi o come accompagnatore in Italia e in tutta Europa. Ha inciso vari dischi per le etichette Brilliant, Bongiovanni, Tactus, Fugatto, Bottega Discantica, Toondrama, Centaur Records, Stradivarius e Dynamic utilizzando soprattutto organi storici del Friuli Venezia Giulia, dell' Olanda e della Germania. I dischi di Bruhns-Hasse, Kneller-Leyding-Geist, Franz Tunder e Saxer-Erich-Druckenmuller sono stati recensiti con 5 diapason dall' omonima rivista francese. Direttore artistico del Festival organistico internazionale Friulano "G. B. Candotti" e del Festival "A. Vivaldi di Trieste". E' organista titolare della Chiesa Evangelica Luterana a Trieste. Vincitore di 4 concorsi organistici nazionali e 6 internazionali tra cui spiccano il primo premio a Füssen - Breitenwang - Mittenwald (Germania), il secondo premio con primo non assegnato al prestigiosissimo concorso "Paul Hofhaimer" di Innsbruck per ben due volte (2004 - 2010) e il Primo premio assoluto allo "Schnitger Organ competition" di Alkmaar - Holland 2011 con il titolo di Organista Europeo dell' ECHO 2012 . E'stato selezionato come concertista d'organo e di Clavicembalo nell'ambito del progetto FRIULI in MUSICA promosso dalla Fondazione CRUP e dal CIDIM.

 

=================================================================================================
================================================================================================
=

 

Sabato 8 Dicembre 2018 - ore 21.00

CONCERTO PER ORGANO

Organista PIER DAMIANO PERETTI


N. DE GRIGNY (1672-1703)
-
Inno Ave Maris Stella

[Ave Maris Stella] - Fugue à 4
Duo - Dialogue sur les Grands Jeux

G. MUFFAT (1653-1704)
-
Ciacona
- Toccata quarta

F. COUPERIN (1668-1733)
-
Benedictus Cromorne en Taille
- Offertoire sur les Grand Jeux

P. BRUNA (1611-1679)
-
Tiento sobre la Letania de la Virgen

J. S. BACH (1685-1750)
-
Nun komm der Heiden Heiland, BWV 659
- Preludio e fuga in do maggiore, BWV 547

=================================================================================================

Pier Damiano Peretti, nato ad Arzignano (VI) nel 1974, dal 2009 è Professore d'organo presso l'Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna. Formatosi al Conservatorio di Vicenza (A. Cozza), all'Università per la Musica di Vienna (Herbert Tachezi, Michael Radulescu) e all'Hochschule di Amburgo (Wolfgang Zerer, Pieter van Dijk), deve all'incontro con Wolfango Dalla Vecchia la sua passione per la musica contemporanea. Nel 1997 consegue tre primi premi nazionali in concorsi di interpretazione organistica; successivamente si aggiudica diversi premi internazionali ai concorsi di Pretoria, Bologna, Innsbruck, Amburgo e Tolosa. Nel 1999, a tutt'oggi unico italiano, vince il primo premio al prestigioso Concorso Internazionale di St. Albans (GB).Giovanissimo intraprende l'attività concertistica, che ad oggi lo ha visto presente nei più importanti festivals organistici d'Europa, Nordamerica ed Estremo Oriente con un repertorio che spazia dal rinascimento alla musica contemporanea. Dal 2001 al 2009 ha insegnato presso la Hochschule für Musik und Theater di Hannover (Germania).Ha inciso per Ifo-Records, Ursina-Motette, Naxos, Carrara, Ambiente e Tactus, pubblicato articoli su riviste specializzate e tenuto masterclasses in svariati paesi. È membro di giuria in concorsi organistici internazionali (Erfurt, Graz, Odense, Tokyo, Montreal, Dublin, St. Albans). Intensa anche l'attività compositiva. La sua produzione include ad oggi musica vocale, musica organistica e da camera. Suoi lavori sono stati premiati in concorsi internazionali di composizione (TIM Torino, Saarlouiser Orgelkompositionswettbewerb, Valtidone Competitions, Weimarer Frühjahrstage für Neue Musik). Per "Mane nobiscum-Missa per il tempo pasquale" e l'attività divulgativa nei confronti della musica contemporanea il Cancellierato austriaco lo ha insignito dell' Outstanding Artist Award per la Musica 2015.

 

================================================================================================= =================================================================================================